FISICA “Appunti digitali di Scienze integrate” ISBN 9788899448387

Settembre 14, 2021

7,90

Categoria:

Descrizione

FISICA “Appunti digitali di Scienze integrate” ISBN 9788899448387 di GIOVANNA MISURIELLO

“Quale scuola per quali studenti?” È l’interrogativo da cui prende le
mosse la pratica didattica, per espandersi come un vortice, per
promuovere la formazione di generazioni di cittadini attivi e socialmente integrati.

È l’interrogativo a cui il docente cerca di dare una
risposta, per prendere consapevolezza delle risorse umane che gli
vengono affidate affinché aiuti ciascuno ad esprimere le proprie
potenzialità e a superare le proprie criticità.
Da un’indagine accurata dei dati inerenti la qualità dell’istruzione
emerge l’urgenza di realizzare una scuola che sia attenta al territorio
in cui opera, che cerchi di contrastare la dispersione scolastica nonché la dispersione intellettuale.

Per rendere la scuola adeguata agli
studenti è necessario fornire mezzi e strumenti che possano supportare la formazione e che siano adeguati

per conseguire, a conclusione del biennio obbligatorio, gli obiettivi formativi stabiliti e declinati in
abilità, conoscenze e competenze. A tali scopi la scuola ha a disposizione sia il curriculum d’istituto, che

costituisce una finestra aperta
sul territorio, sia le buone pratiche didattiche, che la legge 107 del
2015 incoraggia e che sono l’espressione concreta della didattica
laboratoriale nella molteplicità delle manifestazioni.
Appunti digitali di Fisica 2 nasce come raccolta di informazioni, che
si articolano per sviluppare il curriculum d’istituto, con cui si intende
fornire un set di contenuti, che siano esposti in modo essenziale, che
siano espressi con un linguaggio semplice e di facile comprensione
da parte degli studenti, che promuova la capacità di analisi e di
deduzione, che favorisca non solo la costruzione di una rete di
conoscenze, ma anche la promozione delle competenze.
L’approccio agli argomenti promuove la configurazione del docente
nel ruolo di mentore che guida gli allievi alla scoperta del linguaggio
scientifico, che è specifico della disciplina, e delle leggi che permettono di descrivere

fenomeni naturali ed artificiali. Il riferimento ad
attività di laboratorio che generalmente sono state realizzate con
materiale povero, sebbene limiti l’indagine sul fenomeno agli aspetti
qualitativi, consente di rendere concreto lo studio della disciplina.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *